fbpx

CISON DI VALMARINO – Borgo d’Italia

Share

Cosa visitare a Cison di Valmarino, una piccola guida per non perdere nessun punto di interesse/attrazione

 

Cosa visitare a Cison di Valmarino

Non vi servirà molto per capire perché Cison di Valmarino, un piccolo borghetto di 2700 anime, è stato iscritto alla lista dei Borghi più Belli d’Italia.

Il centro del paese conquista al primo sguardo, con questo rapporto tra il luogo e l’acqua che scorre fin dentro al borgo: il torrente Rujo da sempre ha alimentato mulini e magli, dando lavoro a fabbri e mugnai. Mulini, lavatoi e abbeveratoi sono gli elementi della civiltà rurale che Cison sta salvaguardando, insieme all’artigianato per il quale organizza un’importante rassegna da oltre trent’anni, Artigianato Vivo.

 

Castello Brandolini

Il castello è il simbolo di Cison di Valmarino. Arroccato in una posizione strategica e suggestiva, si raggiunge con una funicolare panoramica dominando dall’alto la vallata. È uno dei castelli più grandi d’Europa, immerso in cinquanta ettari di parco ed è un borgo medievale inserito nel paesaggio della Via del Prosecco tra Conegliano, Valdobbiadene e Vittorio Veneto.

 

Museo della Radio d’Epoca

Ospitato all’interno del Teatro “La Loggia” con 72 apparecchi che raccontano l’evoluzione tecnica ed estetica della radio dal 1920 agli anni ’70.

 

Cosa vedere vicino a Cison di Valmarino

Il borgo è veramente piccolo per questo vi indichiamo alcuni posti vicini da poter visitare nei dintorni:

 

Strada dei Cento Giorni

Costruita nel brevissimo arco di tempo tra marzo e giugno 1918 dal genio militare austriaco per fini bellici, fu un’impresa memorabile che valse il soprannome di “Strada dei Cento Giorni”. Tracciata su un percorso romano, conserva una torre di vedetta di epoca bizantina. In cima al passo di San Boldo che porta nel bellunese, si trova il museo che documenta le fasi di realizzazione del progetto. A San Boldo è stato realizzato un orto botanico di erbe officinali.

 

Il Bosco delle Penne Mozze

Situato in una posizione panoramica, commemora i caduti alpini trevigiani in tutte le guerre ed è meta di pellegrinaggio per gli Alpini di tutta Italia ed i loro famigliari (la prima domenica di settembre si tiene il raduno Pellegrinaggio al Bosco).

 

Parco Archeologico del Livelet https://www.parcolivelet.it/

Perfetto per i più piccoli, ma piacevole anche per i grandi.

Un viaggio nell’archeologia e nel tempo preistorico tra palafitte, scavi ed agricoltura, il Livelet permette di vedere come vivevano i nostri antenati che abitavano la Marca Trevigiana tra il Neolitico, l’età del Rame e l’età del Bronzo. All’interno viene praticato il birdwatching e troverete un parco giochi con area pic-nic e una zona per il barbecue.

Quando venire:

Dal 04 al 15 agosto per Artigianato Vivo

A dicembre per il mercatino Stelle a Natale

OFFERTE WEEK END ALL’ HOTEL SAN GIACOMO

In risposta al recente sviluppo della pandemia di COVID-19, continuiamo ad attenerci ai consigli e alle raccomandazioni più recenti dei Centri per la prevenzione e il controllo delle malattie (CDC), dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e delle autorità locali.

Clicca qui per saperne di più